Login
Consorzio Agorà Soc. Coop. Sociale - Torna alla Home page Consorzio Agorà Soc. Coop. Sociale
Feed Rss Archivio News

In evidenza:
Domiciliarità anziani e disabili
Residenza Protetta Dott. Zunino - Tiglieto
» A pranzo con il Papa

Home > A pranzo con il Papa

In occasione della visita del Papa a Genova dello scorso 27 maggio 2017, alcuni dei nostri ospiti richiedenti asilo hanno vissuto l'esperienza dell'incontro con Sua Santità al pranzo organizzato al Santuario della Guardia.

Onyemachi, Osasumen, Thomas e Wistlina, con la sua piccola Anna Laura di 8 mesi, hanno provato questa "grande gioia", come ci hanno più volte ribadito, ringraziando la nostra organizzazione per questa opportunità inaspettata. I ragazzi provenienti da Gambia, Nigeria e Sierra Leone, sono stati accompagnati dal nostro operatore Andrea Repetto, una delle persone prescelte per servire il pranzo al Papa e ai suoi invitati.

I ragazzi ci hanno raccontato di aver vissuto un'esperienza toccante e preziosa da ricordare per la vita.

  

Alcuni momenti della giornata

Di seguito il racconto dell'esperienza di Andrea Repetto:

"La giornata è iniziata di buon mattino davanti alla stazione Principe con la puntualità da parte dei ragazzi. Un particolare merito agli ottimi aiutanti della mamma Wilstina, Osasumen e soprattutto Kevin e Thomas, per quanto riguarda il supporto dato alla gestione di Anna Laura, passeggino e borse varie.
Durante il viaggio in pullman hanno visto il Santuario da distante ed hanno iniziato ad essere veramente elettrizzati. Una volta giunti al Santuario, anche se un po' in ritardo per problematiche di viabilità, ci hanno fatto accomodare nella Sala Blu per offrirci la colazione e trasmettere la proiezione del film sulla vita di Papa Francesco. Alla fine della proiezione sono stati intrattenuti con vari canti, insieme agli altri invitati, dai vari sacerdoti presenti. Nel frattempo, io e gli altri operatori deputati al servizio ai tavoli, eravamo nella Sala del Caminetto a coordinarci assieme al personale di cucina.

Una volta ultimati i preparativi, i ragazzi hanno preso posto ai tavoli assegnati, e in particolare anche per uno dei nostri ragazzi, era previsto il posto nella tavola del Papa.

A quel punto non vedevano l'ora che entrasse in mezzo a loro il Santo Padre!
Dopo aver "ascoltato" alla TV il discorso del Papa all'interno del Santuario, se lo son visti entrare al loro fianco, essendo sistemati nel tavolo più vicino all'ingresso.

Stretta di mano da parte di Francesco ad ognuno di loro, e credo che Wilstina abbia provato un'emozione indescrivibile, nel momento in cui si è chinata verso Anna Laura dandole un bacio sulla fronte. Durante il pranzo Papa Francesco ha scambiato qualche parola con tutti gli ospiti al suo tavolo, compreso il nostro ragazzo Osasumen, che gli ha consegnato una lettera scritta da lui in italiano, in cui, tra le altre cose, ringraziava anche Agorà.
Una volta terminato il pranzo ho potuto finalmente parlare nuovamente con i ragazzi, facendomi raccontare le loro emozioni. Tutti quanti hanno ringraziato moltissimo per la scelta che li ha permesso di essere li. Diciamo che la frase "was a privilege, grazie" è stata pronunciata più volte.
Una volta scesi dal pullman ovviamente hanno insistito per la foto di gruppo e svariati selfie con me. Selfie che sfortunatamente non è stato possibile fare durante la presenza di Francesco al pranzo. Tuttavia la Signora Ercolani, una delle organizzatrici della Curia, ci ha assicurato che si adopererà per avere tutte le foto dell'evento e farcele avere come ricordo dell'evento, anche se nella loro memoria e nei loro cuori lo conservano già.
Per quanto riguarda me, sicuramente è stata un'esperienza magnifica, che mai avrei pensato di poter realizzare, per cui anche se la giornata di sabato era per i ragazzi, almeno in questo mi metto dalla loro parte per dirvi nuovamente grazie per la scelta."